Val Venosta - Vinschgau

Iscrizione Newsletter Südtirol, Trentino Südtirol, Italien
homesitemapimpressumprint
italianoenglishdeutsch
 
Laces e Martello, castelli, musei, mostre, chiese, monumenti, centro visite, Val Venosta, Trentino Alto Adige

Si trova qua: :: Val Venosta in estate :: Da vedere in Val Venosta

Da vedere a Laces e Martello in Val Venosta

Chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo
Risale al XII secolo e presenta elementi stilistici a partire dal periodo romanico sino al periodo neo gotico.
Il portale principale in marmo bianco risale al 1524 e fu creato da Oswald Furter. Nella navata laterale a nord si trova una lapide di roccia arenaria rossa del 1350.
La lapide di marmo bianco, il piccolo altare ligneo e le statue di Sant'Anna e San Giuseppe in marmo bianco sono opere di Gregor Schwenzengast di Laces. Le grandi pietà dell'altare (XVIII secolo) sono opere di Simon Ybertrachter di Naturno.

Monumento Hans der Sager
"Hans der Sager" è l'unico menestrello conosciuto della Val Venosta, autore sia della musica che dei testi da lui rappresentati. Si intratteneva spesso alla corte dei conti di Monte Sant'Anna, ritenuti i suoi mecenati. Secondo documenti storici, tra il 1326 e 1338 "Hans der Sager" viene menzionato per sei volte. In un documento egli viene menzionato come testimone di un contratto di compravendita nel castello di Laces. In questa occasione "Hans der Sager" si dichiarò apertamente cittadino di Laces. Egli aveva anche un figlio conosciuto come Ulrich von Hagenach.

Chiesa S. Maria in Colle - Via S. Maria in Colle
Presenta elementi stilistici del periodo romanico sino al barocco e fu consacrata nel 1020. Nel 1992 fu rinvenuto un menhir di 5000 anni (esposto in questa chiesa).
Interessante il portale ovest con la tiara papale. La cappella laterale con la cupola e la lanterna fu annessa nel 1680. Orario d´apertura e visite guidate (gratuite): dal 21.03. al 31.10., lunedì alle ore 15.00. Ritrovo: ufficio turistico a Laces (Pasqua e Pentecoste sabato alle ore 10.00)

Chiesa di Santo Spirito - Via Principale
Una donazione di Enrico di Monte Sant'Anna. Dal 1470 al 1520 la chiesa e l'ospedale furono incorporati in un complesso unitario gotico. Il trittico del maestro svevo Jörg Lederer (1524), uno dei gioielli d'arte dell'Alto Adige; sul retro raffigura pitture di Hans-Leonhard Schäuffelin. Il portale in marmo bianco è un opera del maestro Oswald Furter; i cicli di affreschi (il giudizio universale, opere di carità, il miracolo di pentecoste, la moltiplicazione dei pani ecc.) risalgono alla prima decade del XVII secolo. Gli altari barocchi laterali e l'organo risalgono al 1741. Orario d´apertura: la chiave si richiede nell'adiacente ricovero "Annaberg" (tutto l'anno escluso dalle ore 11.00 alle ore 13.00).


Nostri consigli per le Vostre vacanze:

Hotel Montone Nero Silandro
Previsioni meteo

Newsticker

[an error occurred while processing this directive]

Privacy policy

Arrivo